In evidenza Iniziative culturali Notizie

Nel cinema ritrovare la Costituzione: proiezione del film “Vajont”

Giovedì 28 marzo 2019, ore 21.00, presso il teatro Don Bosco di Rovigo, terzo appuntamento con la rassegna cinematografica “NEL CINEMA RITROVARE LA COSTITUZIONE” organizzata dall’Associazione Viva la Costituzione rientrante nel Progetto “Conosci la Costituzione”. Nicola Chiarini introdurrà il film Vajont di Renzo Martinelli con Laura Morante nel ruolo della giornalista Tina Merlin. Era il 9 ottobre del 1963 quando 260 milioni di metri cubi di terra e rocce del monte Toc si staccarono e franarono nel lago artificiale della diga del Vajont. L’anomala, immensa onda relativa sommerse Longarone. Morirono oltre 2000 persone. Si parlò di fatalità, ma non era così. C’era stato chi aveva previsto la tragedia essendo la diga costruita su un terreno inadatto. La giornalista Tina Merlin cercò di portare alla luce la verità, indagando fra omertà e scarichi di responsabilità. Un funzionario si tolse la vita. Il processo, durato decenni, produsse solo condanne ridicole. Martinelli racconta tutto questo cercando di mediare lo Film, comunque, benemerito. Nella vicenda della tragedia del Vajont si intrecciano temi di natura diversa, dalla libertà d’impresa al rispetto dell’ambiente, dalla funzione sociale della proprietà privata alla libertà di stampa, e infine alla correttezza e onestà professionale di chi riveste ruoli di responsabilità pubblica, essendo accertata anche la collusione tra tecnici dell’Enel-Sade, docenti dell’università di Padova e funzionari ministeriali tramite pressioni e scambi di favori. L’esito giudiziario – arrivato nel 1971, due settimane prima che tutto andasse in prescrizione – produsse condanne poco più che simboliche, tanto che i superstiti che assistevano al processo a L’Aquila si riportarono a casa la medaglia di ringraziamento che avevano preparato per il presidente del tribunale. Entrata Libera con possibilità d’iscrizione all’Associazione “Viva la Costituzione”.

Condividi