Approfondimenti Notizie

Giacomo Matteotti, una Storia di Tutti.

È un Matteotti a tutto tondo quello che emergerà, dal 5 aprile al 7 luglio, in Palazzo Roncale a Rovigo, dalla mostra “Giacomo Matteotti. Una Storia di Tutti”.

Dell’uomo politico polesano la mostra rievocherà l’attività di pubblico amministratore in diverse realtà del territorio rodigino, l’impegno nell’attività sindacale nelle leghe e cooperative e quello parlamentare, irriducibile oppositore del fascismo e infine segretario del Partito Socialista Unitario. Ma, in parallelo, ad essere approfondito, sarà anche il Matteotti privato, le sue letture, la passione personale e familiare per la musica, il fondamentale rapporto con la moglie Velia e la famiglia.

Lo scopo dell’esposizione è appunto quello di sottrarre la figura di Giacomo Matteotti a una astratta rappresentazione del martire e restituire la corposità della sua presenza reale nei luoghi, nelle umane relazioni, nelle scelte ideali e culturali, che lo videro operare dalla sua appartata periferia polesana per giungere alle esperienze ai vertici della politica nazionale.

Il percorso di mostra si sviluppa come una sorta di racconto per fotografie e documenti, sovente di rara reperibilità, che riescono, con la loro pregnante immediatezza visiva, a ricostruire il senso complessivo di una vita, quella di Matteotti, di rigoroso impegno civile e di dovere etico, restituendone una nuova e concreta immagine.

La mostra è a cura di Stefano Caretti con co-curatela dello Studio Origoni Steiner (Anna Steiner e Matteo Origoni), da un’idea di Maria Volpato e Maria Lodovica Mutterle.

Ed è promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo con la collaborazione della Direzione Generale Archivi – Archivio di Stato di Rovigo, del Comitato Provinciale per il Centenario di Matteotti, della Fondazione Studi Storici “ Filippo Turati”, della Fondazione Anna Kuliscioff,  il patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazione del centenario della morte di Giacomo Matteotti e prodotta da Arcadia Arte srl.

Condividi