Notizie

In Coppa Italia, l’Itas Mutua Rovigo si gioca tutto a Verona. Per le ragazze della Serie A2 di softball esordio playoff col New Bollate.

Si decide a Verona il futuro dell’Itas Mutua Baseball Softball Club in Coppa Italia. Dopo la vittoria contro Padova nella fase preliminare del trofeo nazionale giocata lo scorso fine settimana, i rossoblù allenati da coach Soto Diaz sono chiamati domenica alla prova più difficile. Nella città scaligera andrà in scena il concentramento a quattro da cui uscirà la squadra chiamata poi a giocarsi le fasi decisive con le società più forti del panorama nazionale.

Alle 15 è in programma la sfida alle New Black Panthers di Ronchi dei Legionari, formazione già ben conosciuta dai rodigini in quanto affrontata più volte nel corso della stagione di Serie A. L’altro lato del tabellone propone il confronto tra i padroni di casa del Tecnovap Verona e l’Hotsand Macerata, che in primavera sempre in campionato aveva vinto il girone di qualificazione in cui era inserita anche l’Itas Mutua Rovigo. L’obiettivo minimo dei polesani è cercare di aggiudicarsi la prima gara, contro una formazione di pari livello ma comunque già superata nei mesi scorsi. Quella contro i friulani sarà senza dubbio una gara aperta, condizionata però da qualche assenza da ambo le parti. Ai rossoblù mancherà sicuramente Giacomo Taschin, impegnato con la Nazionale ai Mondiali di baseball Under 18 in Florida (Stati Uniti), mentre sono da verificare le condizioni di Buin che domenica scorsa si è infortunato contro il Padova: coach Soto Diaz dovrà quindi mettere mano alle rotazioni sul monte. Assente anche Salvatore. Qualche problema di infortuni al lancio pure per Ronchi dei Legionari, che potrà comunque contare su un monte di qualità.

Le vincenti delle due semifinali pomeridiane si affronteranno poi in serata nella finale del concentramento, con primi giri di mazza alle 20.30. Facile immaginare una vittoria di Macerata sul Verona. Per l’Itas Mutua Rovigo arrivare alla partita decisiva contro i fortissimi marchigiani vorrebbe dire regalarsi altre emozioni e stimoli in coda a una stagione a una stagione già superlativa.

Domenica sarà il grande giorno anche per le ragazze del softball, chiamate all’esordio nella prima semifinale playoff del campionato di Serie A2. La strepitosa “remuntada” che ha portato le rossoblù a conquistare il secondo posto nel Girone B del campionato è ormai alle spalle e tutte le attenzioni sono ora dedicate al confronto contro il quotato Lacomes New Bollate. Il primo round del playoff è in programma sul diamante amico di via Vittorio Veneto a Rovigo, con gara uno alle 13 e a seguire gara due. Per deciderechi proseguirà il suo cammino verso il tricolore occorrerà, comunque, aspettare il prossimo fine settimana, quando le rodigine faranno visitaalle lombarde. Passerà il turno la prima squadra capace di aggiudicarsi tre partite. Sulla carta l’impegno è molto ostico per il roster allenato da Javier Pino Soto, Adriano Morabito e Cristina Pollato: il New Bollate è squadra
estremamente competitiva e ha chiuso il Girone A della fase regolare al primo posto. Ma le rodigine, entrate a testa alta tra le quattro squadre più forti della Serie A2 di softball, venderanno cara la pelle cercando di regalarsi un altro sogno.

Condividi