Approfondimenti

Ospedale di Trecenta: bisogna fare molto, molto di più

Il comitato dei cittadini in difesa dell’ospedale di Trecenta ha indetto una iniziativa di mobilitazione e di lotta per la salvaguardia reale ed effettiva della presenza del nosocomio e ci tutti i suoi servizi a favore della popolazione altopolesana.

Lunedì 26 Febbraio 2024, alle ore 7.30, sarà organizzata una manifestazione davanti all’Ospedale di Trecenta dal titolo: Per il “San Luca” serve MOLTO, MOLTO DI PIÙ.

i promotori lamentano infatti che molte delle iniziative di promozione dei servizi sanitari e sociali messe in campo dalla direzione dell’ASL 5 Polesana sarebbero in contrasto con la realtà dei fatti, che vedono un grande ospedale, costato cifre molto rilevanti, troppe volte abbandonato a se stesso e spesso privo dei livelli essenziali di servizio per i cittadini del territorio circostante.

Oltre alle polemiche sollevate in passato, ultime quelle relative al laboratorio analisi ed al servizio di farmacia, vengono fatti tre esempi:

  1. i posti letto assegnati sono 132, ma quelli attivi solo 80;
  2. per la riabilitazione fisica i posti assegnati sono 50, quelli inaugurati 26, quelli attivi solo 16;
  3. per i servizi ambulatoriali di oculistica se si paga la prestazione è veloce, ma è lentissima con il ticket (insomma, un esempio eclatante di privatizzazione del servizio).

Condividi