Notizie

Adria: Sindaco Barbierato “dedicheremo al maestro Nello Santi il ridotto del teatro Comunale”

Avrà un posto d’onore vicino ai maestri Tullio Serafin e ad Antonio Guarnieri, la targa che verrà realizzata e destinata nel ridotto del teatro comunale. Sala che verrà intitolata proprio al maestro Nello Santi.

Ad annunciarlo il Sindaco Omar Barbierato in occasione  della serata a tema
del 25 settembre, dedicata al direttore d’orchestra adriese, venuto a
mancare  nel febbraio 2020 a Zurigo, dove risiedeva da anni. Un omaggio per
il  70° anniversario dal debutto assoluto del maestro  adriese, avvenuto
nel salone Bocchi di Adria, attuale sede dell’Istituto Magistrale Badini.

“Ad Adria, il primo omaggio al maestro Nello Santi fu organizzato dal
circolo del cinema di Adria, con la collaborazione della fondazione Di
Cola, nel 2011, anno dell’80esimo compleanno del maestro Santi, nell’ambito
della rassegna “Domenica all’opera” -spiega il Sindaco Barbierato- .Una
rassegna organizzata nelle  domeniche dei mesi di luglio e agosto 2011.

Occasione in cui l’arte del maestro Santi venne celebrata con la visione
commentata da Leopoldo Mosca con  opere complete, dirette dal maestro Nello
Santi. Nel dicembre dello stesso anno, un altro omaggio  per il maestro
Santi fu organizzato   dall’amministrazione comunale  adriese di allora,
che utilizzò, in forma ridotta, lo stesso lavoro che venne presentato nel
luglio e agosto precedenti.

L’omaggio  presentato sabato scorso, aveva  la stessa forma degli omaggi presentati nel 2011, mentre la sostanza è stata argomentata  per valorizzare i momenti salienti della sua carriera, proponendo dei brani che facevano parte del programma del 20 settembre 1951, data della prima volta con cui il maestro Nello Santi, allora vent’enne, diresse un’ orchestra operistica.

Il  debutto ufficiale di Santi, avvenne dopo tre mesi, a dicembre,  al teatro verdi di Padova con l’opera Rigoletto.

”I due  omaggi  del 2011,  vennero curati dagli stessi autori che hanno
curato l’evento di stasera-precisa Barbierato-Leopoldo Mosca per la
videografia, Maria Angela Corazza come conduttrice e Clorindo Manzato per
il coordinamento e l’assistenza come ufficio cultura del Comune di Adria.

A ringraziare i tre curatori del programma video musicale ”una vita per il
melodramma”, anche  la consigliera Oriana Trombin. A raccontare alcuni
aneddoti nell’aver conosciuto il maestro, la presidente del conservatorio
Antonio Buzzolla, Mara Bellettato, e la sorella del maestro, Rosanna Santi,
ospite d’onore della serata insieme alla figlia Raffaella Mori.  Il Sindaco
in chiusura, ha omaggiato Rosanna Santi e la conduttrice con un omaggio
floreale affermando che per il futuro saranno organizzate altre iniziative

Condividi