Notizie

L’Urban Digital Center di Rovigo promuove la “Digiclettata” per sensibilizzare i cittadini sulla qualità dell’aria che respiriamo

Giovedì 26 maggio dalle ore 16, con ritrovo nello spazio cortile di Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, si terrà la Digiclettata, biciclettata sperimentale realizzata in collaborazione con FIAB Rovigo.

L’originale iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della qualità dell’aria che respiriamo nella nostra città: un modo per aumentare la consapevolezza sulla sostenibilità ambientale e sociale del territorio.

Luisa Cattozzo, assessore alle Politiche di Pianificazione e Sviluppo del Territorio e all’Innovazione, specifica infatti che, “Questa azione si colloca nell’ambito della sperimentazione di pratiche di open innovation , grazie alla quale si alimenta in un circuito virtuoso il patrimonio conoscitivo della città, in maniera collaborativa e restituendo tramite Web App questo importante contributo. Un nuovo modo di costruire politiche dal basso, con la partecipazione attiva dei cittadini”.

Il progetto intende  capitalizzare le conoscenze sviluppate e divulgate durante i percorsi promossi da Urban Digital Center con le attività laboratoriali che hanno coinvolto studenti e cittadini nei processi di acculturamento digitale e, in questo caso particolare, su IoT (Internet of Things) e sensoristica, utili per sperimentare la rilevazione di determinati valori ambientali in contesto cittadino.

<<Il miniLAB>> – spiega Antonio Vicario, esperto in Digital Innovation – <<è l’esito di una sperimentazione svolta in ambito IoT (Internet delle Cose) sull’utilizzo di sensori low cost per la rilevazione di parametri ambientali quali temperatura, umidità, pressione atmosferica e principali inquinanti (PM10 e PM2.5) all’interno del contesto urbano. Durante la Digiclettata sarà infatti utilizzato un miniLAB mobile per ottenere una mappatura della qualità dell’aria in tempo reale in alcuni punti della città di Rovigo>>. Inoltre, prosegue Vicario, <<il miniLAB è un prototipo progettato e sviluppato per interfacciarsi con un ecosistema di sensori, in grado di elaborare e inviare in tempo reale i dati acquisiti a un sistema remoto, per la loro memorizzazione e rappresentazione grafica. Tra i vari sensori vi è un modulo GPS, grazie al quale è possibile associare ai dati acquisiti anche la localizzazione spaziale. In una logica di sostenibilità, il miniLab è alimentato da una batteria ricaricabile per mezzo di un piccolo pannello fotovoltaico, anch’esso auto-costruito>>.

Il Ricercatore dell’Università IUAV di Venezia Andrea Bonora definisce questo evento come <<Un’ottima occasione per creare sinergie tra i diversi temi di sostenibilità – in particolar modo ambientale – che permeano il contesto di Urban Digital Center e una convergenza tra i partner protagonisti del progetto, attivando un virtuosismo del territorio proprio sul fronte della sostenibilità e innovazione. Dal canto nostro – prosegue il ricercatore – la realizzazione della Web App “Che aria tira?” ha rappresentato un grande stimolo per la possibilità di integrazione con altre iniziative presenti in Innovation Lab, proprio come Internet delle Cose e l’utilizzo di sensori “low cost”, e siamo felici di poter presentare tale piattaforma alla cittadinanza>>.

Denis Maragno, Presidente di FIAB Rovigo, ha accolto con piacere la possibilità di contribuire all’iniziativa proposta da Innovation Lab <<per “fotografare” la qualità dell’aria di Rovigo in alcuni punti della città molto diversi tra loro>>. Il rispetto dell’ambiente, da sempre nel DNA dell’Associazione, proprio attraverso l’uso quotidiano della bicicletta viene tutelato anche nella sua parte più “invisibile” ovvero l’aria. <<Infatti, come è noto, la bici non emette inquinanti atmosferici. Il metodo scientifico ci impone però di raccogliere dati e studi per corroborare quel che sembra scontato o meglio, nel caso specifico, dimostrare come nell’aria cittadina siano presenti inquinanti che possono avere effetti negativi sulla salute e la qualità della vita>>.

Durante la Digiclettata, i partecipanti saranno guidati e accompagnati  lungo un percorso cittadino che prevede dieci tappe in cui saranno effettuate le rilevazioni con lo strumento “miniLAB” e presentate le attività dell’Innovation Lab e la Web App.

A seguire il programma dettagliato dell’iniziativa

Partenza ore 16 con ritrovo presso lo spazio COrtile Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo (Via Badaloni 2, – 45100 Rovigo, Ex Liceo Celio), presentazione dell’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, del relativo percorso e delle tappe e consegna della mappa

1° Tappa: Via Trento, incrocio Corso del Popolo, descrizione dello strumento e prima rilevazione

2° Tappa: listone di Piazza Garibaldi, rilevazione con strumento e presentazione dell’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, delle attività sullo sviluppo sostenibile (SDGs) in collaborazione con Università IUAV di Venezia e della Web App dedicata “Che aria tira”

3° Tappa: Via Regina Margherita, incrocio Via della Pace, rilevazione con strumento

4° Tappa: Stazione dei Treni – Piazza della Riconoscenza, rilevazione con strumento e presentazione dell’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, delle attività sullo sviluppo sostenibile (SDGs) in collaborazione con Università IUAV di Venezia e della Web App dedicata “Che aria tira”

5° Tappa: Ciclabile Parco Lisieux. in corrispondenza dell’Area parco giochi, rilevazione con strumento e presentazione dell’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, delle attività sullo sviluppo sostenibile (SDGs) in collaborazione con Università IUAV di Venezia e della Web App dedicata “Che aria tira”

6° Tappa: Via Vittorio Veneto n. 37, rilevazione con strumento

7° Tappa: Via Viernheim, in corrispondenza dell’Area verde pubblica, rilevazione con strumento e presentazione dell’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, delle attività sullo sviluppo sostenibile (SDGs) in collaborazione con Università IUAV di Venezia e della Web App dedicata “Che aria tira”

8° Tappa: Museo dei Grandi Fiumi – Piazzale antistante la chiesa, rilevazione con strumento e presentazione dell’iniziativa promossa da Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, delle attività sullo sviluppo sostenibile (SDGs) in collaborazione con Università IUAV di Venezia e della Web App dedicata “Che aria tira”

9° Tappa: Corso del Popolo, in corrispondenza dell’area di sosta su Largo della Libertà, rilevazione con strumento

10° Tappa: Ritorno allo spazio COrtile di Urban Digital Center – Innovation Lab Rovigo, rilevazione con strumento e restituzione sintetica delle rilevazioni

L’evento è gratuito e la partecipazione a questa prima iniziativa sperimentale è riservata ai primi venti iscritti.

In caso di maltempo l’evento sarà rinviato a lunedì 30 maggio 2022.

Per iscrizioni: https://bit.ly/3wpS3e3

Link Web App: https://www.cheariatira.com/app/ 

Urban Digital Center – InnovationLab

Il progetto del Comune di Rovigo, in forma associata in convenzione con i Comuni di Villadose e Adria, finanziato nell’ambito del Bando POR FESR 2014-2020 della Regione del Veneto (Azione 2.3.1) per la costituzione di InnovationLab, diretti al consolidamento e sviluppo del network “Centri P3@- Palestre Digitali”, allo scopo di favorire l’acculturazione digitale della cittadinanza, la partecipazione delle comunità territoriali alla vita delle Pubbliche Amministrazioni locali oltre che di incentivare le imprese a sviluppare nuovi servizi digitali anche attraverso i dati (Open Data) e le nuove tecnologie.

Condividi